Prodotti agricoli tradizionali dell'Umbria

Spezie di stagione


Tra l’incapacità assoluta di attendere a qualsiasi funzione produttiva, e l’esservi assolutamente adeguati, esiste una distanza enorme.
In questa “distanza” vive un popolo di individui, forse la maggioranza dei cosiddetti Handicappati, con potenzialità operative, sia pure con metodologie, tempi e modalità proprie e assolutamente “originali” rispetto al sistema produttivo reale, a cui impedire la partecipazione attiva ad un “lavoro” vuole dire di un sol colpo impedire insieme di crescere ed essere cresciuti.

Prodotti bio


Individui per cui è terapeutico già l’essere parte di un sistema  produttivo, ed è già essere adulti il potersi identificare concretamente in una comunità di adulti.
Individui certamente con capacità di astrazione limitate e proprio per questo incapaci di comprendere la nostra incapacità di utilizzare le loro reali risorse.
Alla base di questo sistema vi è la volontà di attivare percorsi di inserimento, recupero, integrazione con benefici effetti sulla autostima dell’individuo, l’aumentata possibilità di dare espressione di se e di rendere visibile all’intera società le azioni e i percorsi fatti.

Alta qualità


Il progetto Fattoria Sociale è un punto di partenza che inaugura un atteggiamento nuovo volto a raggiungere una progressiva integrazione nella società delle categoria socialmente penalizzate; non la “diversità” che insegue la “normalità” ma quest’ultima che scopre la ricchezza di valori del “diverso” nella sua quotidianità.
La “fattoria sociale” può interessare anche ragazzi che escono dal circuito scolastico e il cui futuro rimane sospeso, il tutto con percorsi condivisi e personalizzati.
Un modello quindi ad ampio respiro, con molti soggetti coinvolti tutti nel comune obiettivo: adeguare il lavoro alle persone e non viceversa.


I nostri prodotti

La cooperativa ha lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana ed all'integrazione sociale dei cittadini attraverso l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate, così come previsto dall'Art. 1 comma 1 lettera b) legge 381/1991.

La Cooperativa è finalizzata all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate ai sensi dell'art. 4 L. 381/1991 e ss.mm.ii..